11/09/16 Galleno

Bella marcia sempre ben organizzata anche se la presenza di tre trofei ha creato come al solito, problemini all'iscrizione e nei primi chilometri di corsa, ma non di marcia.

CORO: di corsa e non di marcia?

Si, se volevi camminare, marciare, andare e goderti le Cerbaie andava benissimo, se avevi fretta e volevi fare il competitivo che deve sempre correre....allora c'era qualche problema e brontolio .

Non certo per me, capisco le situazioni, apprezzo i paesaggi ed i passaggi boschivi, ma non tutti fanno altrettanto.

Cominciamo dall'inizio.

Parcheggio un pò distante, ma ero preparato e non mi sono preoccupato.

Arrivo alle 7,30 precise, ecco i cartellini e dopo poco la marea podistica solca i viottoli di Galleno.

Il percorso è diverso nella prima parte, dopo si ripercorrono, alcuni tratti noti ed altri fatti in senso diverso.

Unica nota personale i chilometri sulla 13 km....forse sovrapposti alla 20...non so....c'erano dei cartelli che non rispecchiavano il nostro vero chilometraggio.

In totale i 13 erano 13 ( secondo me), per cui alla fine tutto ok.

Buono il ristoro finale, come al solito una bella manifestazione.

Speravo di incontrare l ' amico Loris, ma forse era sul percorso della lunga.

Altra cosa che speravo di incontrare....c'era il piatto di farro, ma si vede che i tempi sono cambiati....viva la dieta....

Grazie agli organizzatori per la bella manifestazione.

Ciaoooo

Daniele Fedi

Nozze d'argento e buon successo per la Scarpinata delle Cerbaie by Loris Neri

Nozze d'argento e buon successo per la Scarpinata delle Cerbaie

Ho voluto leggere un po' dei vostri commenti prima di scrivere qualcosa di mio.

Molte persone le ho ascoltate domenica mattina, proprio dopo la loro corsa. Diciamo che novantotto su cento sono rimasti contenti. Forse era l'euforia del corridore, o forse la pancia riempita col panino del ristoro finale.

Ma in seguito ho udito queste lamentele:

- C'erano file e caos all'iscrizione.

- Il cancello d'ingresso era piccolo.

- Alle ore 10 bisogna già dare i premi ai gruppi.

- I cartelli dei chilometraggi erano sovrapposti.

- I primi chilometri erano stretti.

- I timbri vanno fatti dopo e non prima della svolta.

- Il farro non c'era.

- Il pacco del Picchiotti si può cambiare?

- Ho dovuto parcheggiare lontano.

.

Insomma noi della Podistica Galleno abbiamo organizzato una boiata, eppure erano le Nozze d'argento della Scarpinata delle Cerbaie!

.

Ora io mi sento allenato a sfide e lotte di tutti i generi, ho mangiato merda per anni, e lottato contro i mulino a vento per la maggior parte della mia vita. Non mi sento né un eroe, né uno sbarbatello di primo pelo, ho fatto le mie esperienze e continuo di sentirne di tutti i colori.

Così anche queste lamentele mi fanno un po' ridere.

No, non mi offendo e penso che neanche il mio gruppo faccia altrettanto. Ne prendiamo atto, perché ogni critica è sempre ben accolta.

Mi fa ridere solamente chi cerca la scheggia, e non guarda la trave che ha nell'occhio!

Mi fa sorridere chi vuole qualcosa in più cercando di rendere complicata la giornata a qualcuno.

.

Do' le mie spiegazioni:

.

- Perché andate tutti in fila alle 7.30 e non aspettate qualche minuto seduti comodi su qualche sedia? Magari dopo ci sarà meno fila -io non ne trovo mai...-

- Se quel cancello è piccolo (può esserlo per 2410 persone) allora nel 90 per 100 delle corse l'ingresso non è regolare. Due esempi a caso: Porcari e Cascine di Buti (vero Monti?)

Sono d'accordo sul fattore sicurezza citato da De Cristofano qualche mese fa. Anche per queste insicurezze (meningiti, attentati, influenze, incendi) mi sono allontanato dalle corse domenicali.

- Per l'orario dei premi gruppi non so. Non me ne frega gran che. Io i premi per i gruppi li trovo una stupidata.

- Per i cartelli lasciamo perdere... (Daniele se dici così ti do' ragione!)

- Idem per i primi chilometri, io da qualche anno opto per un inizio lungo la via Francigena, non di certo intorno a un capannone. Casomai vi ricordo del partire anche alle 8.30.

- I timbri ho detto a chi di dovere di farli dopo la svolta. Come è giusto che sia.

- Mi spiace per la promessa non mantenuta dell'anno scorso: avevamo promesso il ritorno del farro, ma purtroppo due mesi fa è venuto a mancare il buon Roberto Donasoldi. Ho provato a telefonargli lassù, ma mi ha detto che non poteva venire. Stiamo lavorando per ingaggiare Carlo Cracco, forse ci costerà qualcosa...

- Mamma mia, queste proprio non le sapevo, e così mi sono sentito dire:

Ci sono i ravioli? Mi da' un pacco di spaghetti e un pacco di tagliatelle? Posso fare a cambio? Ho saputo che ci sono gli spaghetti, io ho preso le tagliatelle!

Ora, ok la disponibilità del senza glutine (nel limite), passi se non c'è nessuno e abbiamo tutta la calma del mondo, però non siamo al supermercato a fare la spesa!

- Se parcheggiate lontano farete un chilometro o due in più! Voi siete venuti a Galleno per correre e/o camminare! Quindi divertimento extra.

.

Lodo a tutto cuore chi si è ricordato di me, chi mi ha sorriso, baciato, abbracciato, fotografato, taggato.

Purtroppo non ho visto Daniele! Eppure ero alla distribuzione pacco pasta (e non era secca...).

Ammiro chi mi ha reso un cartellino perso (è capitato a due persone) e mi ha detto: io il pacco l'ho già preso.

Mi ammiro perché ho dato il pacco a chi ha perso il cartellino (vedi sopra), a cui ho chiesto la squadra di appartenenza, e bada caso coincidono. (Che culo!)

Apprezzo che la Podistica Galleno ha rinnovato un bel tratto di percorso (era ora) e aggiunto i 17k.

Mi rattrista il fatto, che su un centinaio di persone sempre presenti a pranzi e cene, quando c'è da lavorare col gruppo vengono contattati solo i soliti quattro polli. Stavolta sono mancato anch'io, ma ho promesso che recupererò ripulendo il percorso. Cosa che avevo già fatto ad agosto.

Fare parte di un gruppo vuol dire anche dare un piccolo aiuto fisico quando serve, altrimenti è meglio non farne parte.

.

Tirando le somme è stata davvero una Grande Domenica.

Vedere il piazzale dello spazio sagra pieno di amanti della Scarpinata delle Cerbaie è qualcosa che non si dimentica. Riconosci che il lavoro preparato ti viene ripagato.

Ovviamente mi sarebbe piaciuto correre o avere più tempo a disposizione per venirvi incontro e fare numerose foto, ma va benissimo anche così.

Quello che ho fatto l'ho generato col cuore, come capita a tutti quando vengo io alle vostre corse.

.

Ho passato molto tempo a chiacchierare con la coppia della pasta Picchiotti, ma anche con Laura, Luca e Antonio.

Ho cercato di essere pronto quando servivo, e la mattinata è stata davvero lunga, ma soddisfacente.

Polemiche a parte è sempre bello fare parte del gioco!

Grazie a Tutti!!!

.

Loris Neri - Podistica Galleno