22/07/16 1^ Corri con la protezione civ

Ennesimo appuntamento con una gara questa sera, per l' occasione siamo in quel di Larciano, localitÓ Colonna per la prima edizione della " 1^ Festa della Protezione Civile", organizzata dal coordinamento provinciale pubbliche

1^ festa della protezione civile by Claudio Landucci

1^ festa della protezione civile

Ennesimo appuntamento con una gara questa sera, per l' occasione siamo in quel di Larciano, localitÓ Colonna per la prima edizione della " 1^ Festa della Protezione Civile", organizzata dal coordinamento provinciale pubbliche assistenze della area Pistoiese e della Valdinievole con la collaborazione della associazione Montecatini Marathon A.S:d.

Il ritrovo e la partenza avvengono presso il parco Berlinguer dove si svolge la locale festa del P.D.la partenza Ŕ fissata per le ore venti nei pressi dell' ampio parcheggio sottostante.

Al nostro arrivo non vi Ŕ un grande movimento quindi facciamo subito l' iscrizione e attendiamo con calma di cambiarci e vedere di effettuare un minimo di riscaldamento, anche se con la temperatura ancora alta siamo oltre i trenta gradi di riscaldarci proprio non se ne sente il bisogno, col passare del tempo cominciano ad arrivare gli atleti e si ode persino la voce dello speaker, Lorenzo Cascione che comincia ad intrattenerci, parla di tutto ma volutamente omette di darci qualche dritta sul percorso e anche se sollecitato si limita a dirci che sarÓ un mangia e bevi, quindi saremmo costretti ad avvalerci delle indicazioni dei pi¨ che ovviamente ne sanno quanto noi.

Avvicinandosi l' ora della partenza si cominciano a vedere gli atleti ed a intuire chi se la giocherÓ per la vittoria, in campo maschile la lotta sarÓ pi¨ dura vista la presenza di personaggi di tutto rispetto, meno in campo femminile dove le presenze sono meno importanti.

La partenza Ŕ subito in leggera salita poche centinaia di metri e dopo pochi metri di discesa la strada salirÓ in maniera impercettibile e tale resterÓ per oltre un Km e mezza, poi incontreremo la salita pi¨ impegnativa di circa mille e trecento metri, prima di scollettare abbiamo il ristoro e dopo sarÓ discesa molto veloce di circa mille e ottocento metri al cui termine ci ritroveremo nuovamente su una salita di cinquecento metri i primi dei quali veramente ripidi, dopo di che sarÓ quasi tutta discesa fino all' arrivo.

Non male la partecipazione per essere una prima edizione, circa cento trenta gli atleti competitivi presenti per affrontare un percorso impegnativo ma ben disegnato con lunghi tratti di uscita dall' asfalto, e ben presidiato dai volontari, la sua lunghezza si avvicina di molto a quella dichiarata ( 8 Km e 600 metri contro gli 8.400),inusuale il costo del cartellino per gare che si svolgono in queste zone, cinque euri ma il ricavato viene devoluto in beneficenza per l' acquisto di attrezzature per la protezione civile, molto veloci le premiazioni, dove a salire sul gradino pi¨ alto del podio (metaforico, qui non c'Ŕ) Ŕ stato Jilali jamali (Parco Alpi Apuane), quello femminile Ŕ dominato da Martina Mantelli (Toscana Atl..Emoli Nissan) mentre tra le veterane la vittoria arride a Katy Ferroni (Marciatori Marliesi).