24/04/16 MARCIA DELLE VILLE

Marlia è Marlia....bellissima ed ottimamente organizzata

MARLIA è MARLIA.....c' è poco da fare by Daniele Fedi

MARLIA è MARLIA.....c' è poco da fare

Quando esce il calendario annuale delle marce la prima marcia che vado sempre a controllare, per sapere quando ci sarà, è la Marcia delle Ville di Marlia.

Non me ne vogliano gli altri bravissimi organizzatori, spesso tutti amici, ma la marcia di Marlia ha un qualcosa in più.

Certamente ha il maggior numero di partecipanti, ha un percorso unico, con un connubio impagabile fra storia, arte, natura, popolo, bambini..famiglie....podisti occasionali e feroci competitivi.

Qui vengono tutti.

Per chi corre è meno gradita per gli intoppi ed accagliamenti di podisti, quasi incastrati in certi punti, ma lo spettacolo resta unico.

Solo una grande maratona, ha uno spettacolo simile, difficilmente uguale come paesaggio.

CORO: ti hanno pagato?

No, tutto viene dal cuore, dalla consapevolezza che siamo sempre difronte ad un momento importante per socializzare.

CORO: parla un pò di oggi, perché la fai lunga e sai com' è ...dopo mangiato, qui dormono già tutti....

Nel mezzo di un periodo personale decisamente negativo, decido di fare la 28 km, con calma, partendo alle 8, divertendomi.

CORO: partire alle 8, sembra strano, ma ti riusciva anche prima...quasi una cosa naturale partire per ultimo....un vero talento....

Arrivo e parcheggio come sempre al solito posto.

Ore 8 salutati gli amici, parto deciso con passo lento....unico scopo ...divertirsi e rilassarsi.

Farò la 28...o forse la 22....mah, vedrò al bivio.

Nemmeno un km e Gianfranco ci fotografa.....prenotando il passaggio per andare a Lappato...sabato prossimo ( marcia da non perdere assolutamente)

Canapino, tratto viscido e su villa dopo villa.

Primo ristoro alla Villa del Vescovo, si corre, si guarda, tutto con una certa calma.

Noto una cosa: a partire alle 8 si riesce a correre meglio, non trovo tutti sul percorso e si va abbastanza bene.

Belli come al solito i cartelli, tanti gli addetti sul percorso.

CORO: e salutavano tutti...ottima cosa

Villa Mansi, il bivio....nessun dubbio...sto bene, facciamo la 28....

CORO: si, dai ci si diverte....

Non è possibile descrivere la bellezza di questo percorso, Villa Lazzereschi, Villa Torrigiani....e si monta....si monta....a passo col Toschi.

Sembra di aver visto tutto ed invece siamo solo al km 10.

Secondo ricco ristoro : affettati vari...vino....

CORO: ma un ti faceva male? Non eri a dieta?

Ero...

Ripartiamo verso Matraia.....

Ristoro, troppa fila....sono a dieta...

Arriviamo alla Specola, la conosciamo a memoria, ma è sempre uno spettacolo.

Villa Reale, in ristrutturazione, tutta infagottata.....non si è visto niente...

Ultimi km, scorrono facili, ecco le famiglie con i bambini che riempiono la strada.

Arco rosso, siamo arrivati, è finita....e bene....non sono stanchissimo.

Ritiro il pacco gara e vado in zona abbuffata.....

Conclusioni:

- molto bene i percorsi

- giusto fare una variante a Matraia per evitare un tratto troppo fangoso

- ristori ottimi

- addetti ben messi

. addetti messi alla differenziazione di recipienti, bicchieri, carta

Mi soffermo su questo aspetto, mai trovato in altre manifestazioni, dove tutto viene lasciato alla in ..civiltà dei podisti.

Oggi, no, un addetto diceva dove mettere i bicchieri, i fogli, i piatti.

BRAVI

Domani ci risiamo, Staffoli aspetta i podisti....ad occhio e croce, sarà fangosa....

Ciaooooo

Daniele Fedi