21/02/16 30^ scarpinata di granocchio

Pare strano, ma quando viene la domenica il cielo è sempre cupo,, e sembra voglia riversare su noi poveri tapini che attendiamo questo dì di festa tutto il suo malumore (acqua).............

30^ Scarpinata di Granocchio by Claudio Landucci

30^ Scarpinata di Granocchio

Pare strano, ma quando viene la domenica il cielo è sempre cupo,, e sembra voglia riversare su noi poveri tapini che attendiamo questo dì di festa tutto il suo malumore (acqua).

In una giornata così sono comunque molti i podisti presenti, circa settecento nonostante altre gare concomitanti.

Questa è una gara più volte partecipata e che vedendo i numeri dei premiati mi vede già escluso in partenza, ma siccome la corsa è un hobby e non una occasione per fare la spesa, io la onoro comunque

Il suo percorso dichiarato è di 13 Km e 200 metri, totalmente pianeggiante, uniche asperità alcuni cavalcavia visto che in parte riprende la mezza dei sei ponti, altro punto disagiato è il tratto di percorrenza su un argine, qui dobbiamo necessariamente correre in fila indiana stando anche attenti a qualche non competitivo che ivi transita.

La partenza è fissata per le ore nove sempre dopo la punzonatura e il colpo di pistola del giudice starter da il via alla kermesse.

Percorso come detto abbastanza scorrevole, ben presidiato dai volontari ed organizzatori, anche se questo non ha impedito un piccolo incidente occorso ad un podista investito da un automobilista, peccato per un unico ristoro posto circa al 5° Km, se se ne voleva fare uno soltanto almeno poteva essere posizionato un poco più avanti.

In attesa delle premiazioni, dopo un cambio veloce, un salto al ristoro finale, questo sì fornitissimo con tanto di tortelli, per me due bicchieri di té e basta, qui un altro piccolo incidente, un podista si è sentito male ed è stato portato via per accertamenti.

Le premiazioni vedono tra le donne, piazzarsi al 1° posto Odette Ciabatti, del Gs Lammari con il tempo di 57"45, seguita da Gloria Vannini dell'Avis Castelnuovo e 3° Stefania Palmieri del Lumega Alto Reno. Per la categoria Veterani 1° si è posizionato il portacolori dell'Orecchiella Luca Diversi, 2° Giuliano Burchi della Stanca di Valenzatico in terza posizione l' atleta della Podistica Narnali Antonio Petrillo.

A tagliare per primo il traguardo tra gli assoluti il 1° e stato Riccardo Sandretti alle sue spalle Bernini Davide, terzo sul podio Andrea Brachi

Tra le donne, nella categoria Veterane 1^ Maria Luisa Spadoni dietro di lei Emanuela Pazzini e 3° Lucia Donati.