11/10/15 MARCIA NEI BOSCHI DI CALCINAIA

Strani animali verdi tinti con l'evidenziatore...si aggirano nei boschi di Calcinaia per una corsa ottimamente organizzata ed un clima perfetto per correre. Da notare la migliore segnaletica dell'anno.

Dall'Arno alle Cerbaie tutto compreso by Loris Neri
Edizione perfetta, cartelli da premio, tempo bello...animali gialli e verdi by Daniele Fedi

Edizione perfetta, cartelli da premio, tempo bello...animali gialli e verdi

Oggi la marcia del pisano ci porta a Calcinaia.

La partenza alle 7.30....Valentino Rossi alle 7.00....che fare?

Guardo la partenza e vado.

Arrivo alle 7.30 e trovo facilmente posto vicino al Municipio.

All'iscrizione c'è la solita allegra calca.

Vedo anche che un certo numero di podisti non parte e guarda la televisione con le moto.

Ormai manca poco e mi accodo per guardare il nostro mitico Valentino protagonista di una bella gara.

Finita, si parte....lungo serpentone lungo il fiume.

Ha piovuto ieri, ma il fango è limitato.

Lo scorso anno ci fu un tratto dove il fango ci sfilava letteralmente le scarpe di dosso....si attaccavano e le risucchiava.

Il saper organizzare le marce vuol dire anche cambiare ed adeguarsi.

Quest'anno il percorso fa una variante di 50m sull'asfalto che evita quel tratto e tutto si svolge alla perfezione.

Bravi.

Si entra nel bosco...siamo in tanti ed è difficile passare in salita.

CORO: anche perché camminando...non si passa molto gli altri....

Noto subito i perfetti cartelli che segnalano sia le varie distanze, sia i singoli km.

Chi mi legge sa delle mia annose polemiche, ma oggi devo dare un 10 : questi cartelli sono i migliori dell'anno.

Questa è una piccola marcia, se riferita ad altre ben note e blasonate, dove il numero dei podisti è 10 e più volte presente, ma qui, nel suo piccolo, fanno un ottimo lavoro.

Bel tratto per il bosco, primo ristoro e poi bivio.

CORO: scommetto che hai fatto 10 km...

Diciamo 11 con i 15 ed i 19 che mi attraevano, ma non era giornata, non avevo dormito e va bene così.

Veniamo qui per divertirci ed è bene fare quello che si può fare divertendosi, senza strafare.

CORO: giusto....se non ce la fai....fai bene....

Il secondo ristoro ci aspetta al laghetto del Cigno Nero, ben rifornito.

Ripartiamo fra un discorso e l'altro, fra una battuta ed un sorpasso...

Alla fine del bosco variante inedita dentro una bellissima villa ( oasi mariana?)

Ultimo km e siamo all'arrivo con il ricco e vario ristoro.

Conclusioni:

- percorsi belli

- km perfetti

- cartelli perfetti

- addetti ben messi

- ristori adeg...no validi

- pacco gara: tortelloni....ottimi

Domenica saremo ad Orentano...altra bella marcia

Ciaooooo

Daniele Fedi