09/08/15 Trofeo Lino Micchi

Dopo la puntata di ieri alla corsa del Cavaliere sull' altipiano delle Pizzorne, stasera ancora una gara dura in quel di Sassi Eglio due piccoli paesi situati nel comune di Molazzana (LU), a 15 min. da Gallicano e Castelnuovo di Garfagnana,

Trofeo Lino Micchi by Claudio Landucci

Trofeo Lino Micchi

Dopo la puntata di ieri alla corsa del Cavaliere sull' altipiano delle Pizzorne, stasera ancora una gara dura in quel di Sassi Eglio due piccoli paesi situati nel comune di Molazzana (LU), a 15 min. da Gallicano e Castelnuovo di Garfagnana,la speranza è che correndo alle 18:00 ed essendo ad una discreta quota il caldo infernale di quest' ultimo periodo ci dia un poco di tregua,così è, infatti tra la temperatura di casa e qui vi sono una decina di gradi in meno, il percorso che nelle ultime edizioni ha subito vari cambiamenti speriamo non si discosti più di tanto da quello oramai consueto delle ultime due edizioni.

Il ritrovo e le premiazioni sono presso il campo sportivo Lino Micchi così come l' arrivo, la partenza è sulla strada sovrastante di fronte alla chiesa, circa 100 gli stakanovisti della corsa presenti con qualche innesto di non competitivi, tra questi potrei pure stare io considerato che il mio incedere rispetto ai veri competitivi è una andatura tapascionesca, ma come mi piace dire io corro (?) e non volo, il numero dei partenti può sembrare esiguo, ma qui si presentano sempre grandi campioni sia in campo maschile che femminile e gurdandoli bene si può già stilare quale sarà la classifica finale per ambedue le categorie

La partenza è subito in salita con passaggio all' interno del paese e poi area boschiva con continui sali scendi e una salita vera nel passaggio dal paese di Eglio, rientro a Sassi passaggio all' interno del campo sportivo e una ripida salita di un centinaio di metri per immeterci nuovamente sulla strada asfaltata, nuovo passaggio all' interno del paese di Eglio fino a rientrareper il secondo passaggio dal luogo di partenza, una ripida discesa prima di rientrare ancora una volta internamente dal paese ospitante discesa per rientrare nuovamente all' interno del campo sportivo e fine della gara.

Dopo le nostre fatiche è la volta delle categorie giovanili e poi le premiazioni, qui si assiste ad una poco piacevole diatriba con un concorrente che non voleva accettare una norma della FIDAL, a parte questo le premiazioni sono poi proseguite senza ulteriori intoppi, il podio maschile vede sul gradino più alto Massimo Mei seguito da Stefano Simi e Lorenzo Checcacci, per quanto rguarda quello femminile sull' Olimpo sale Gloria Marconi, damigelle d' onore Jessica Perna e Alessandra Pinna, come si vede due grandi podi.

Buona l' organizzazione della gara, nessun inconveniente lungo il percorso, neanche una macchina ad intralciarci, spero di poter essere presente anche il prossimo anno, anche se qui può sembrare che ci stoni uno come me con i grandi campioni presenti, voglio poter dire "anche io ho gareggiato contro loro".