06/08/15 Sagra a Galleno

Una corsa legata alla sagra del paese magistralmente condotta dalla Podistica Galleno.

Edizione boom e percorso ottimo.

Ho esagerato? Penso di no: e tornate a settembre...

Voi correte, io vi proteggo... by Loris Neri

Voi correte, io vi proteggo...

Questa è una bellissima tappa che mi piace affrontare con l'impegno giusto:

Quello che ogni podista, o camminatore di qualsiasi età, mi regala ogni qualvolta che vado ad iscrivermi in qualsiasi corsa podistica.

Due volte l'anno devo compiere il mio dovere da innamorato del podismo.

Per due giorni (uno e mezzo ad essere precisi) su 365, aspetterò, guarderò, e coccolerò qualcuno che sta correndo al posto mio.

.

Oggi c'era un caldo esagerato, uno di quei giorni dove il desiderio assoluto è stringere tra le braccia il frigorifero aperto.

Alle 4 del pomeriggio, quando sono uscito dalla fabbrica, il termometro segnava 37,5°.

"Ci pensi che tra meno di tre ore qualcuno correrà la Nostra Corsa?"

Ed io sarò al mio posto, con la bandierina rossa a fermare qualche automobilista, spero non frettoloso, e sopratutto non minaccioso.

.

Vado a Badia Pozzeveri per trovare, come tutti i giorni, i miei dolci bimbi pelosi.

L'ultima arrivata (abbandonata) è una simpaticissima trattorina coccolosa. Dopo Tartarughina è la mia preferita.

Poi arrivo a casa mi fermo sul divano in mutande, ed osservo il mio nuovo frigorifero.

Dopodichè mi faccio una strameritata doccia fresca, e riparto verso Galleno.

.

Lo spazio sagra brulica di colori, di facce accaldate, e di bocche sorridenti.

Molti mi salutano, mi danno il cinque, mi stringono le mani, mi toccano le spalle.

Il podismo pare una Grande Famiglia.

In generale è così per ogni categoria: I motociclisti, i camperisti, i ciclisti, i ballerini.

Ogni genere umano sceglie la sua, e rimane unita a quella, come se fosse una seconda mamma.

Quando incontra un Fratello, arriva la clacsonata, la pacca, le dita allargate. Il sorriso.

.

Insieme a Renzo, Sabatino, e Walter mi avvio sopra i primi chilometri della Nostra Corsa.

La nuova via Francigena, e il tratto boschivo che porta (eppure avrei scommesso di non esserci mai passato) verso Taralli.

Invece lo avevo già corso, all'inverso, durante la Scarpinata delle Cerbaie.

Sarà stata la luce diversa e l'angolazione opposta, mi pareva assai bello e nuovo. Direi speciale.

E c'è pure il rio con l'acqua da attraversare. Ma con il caldo di questi tempi è solo una pozzangherettta.

.

Sulla provinciale della Valdinievole le auto sfrecciano come i razzi della Nasa.

Sarà dura tenere a freno tutta questa ferraglia motorizzata.

E forse anche a fermare qualche podista troppo competitivo. (Mica corriamo su strade chiuse al traffico).

Mi è difficle credere che molti sbuffano quando si devono fermare per pochi secondi e far attraversare un camminatore.

Vuoi metterlo sotto? Ti piace schiacciare una persona solamente perchè è "a piedi", e tu in auto, e "c'hai fretta"?

Fermati e osserva, magari scendi da quel rettangolo di ferro, vetro e plastica, e goditi lo scenario.

Fai un applauso e la prossima volta unisciti anche tu!

.

Una matta vestita a colori mi fotografa mentre sono iper impegnato in mezzo alla strada.

Di ricambio lancio saluti a quel gruppetto Spensierato.

Intanto ci raggiunge Erica con il piccolo gioiellino Enea.

Io ho fatto poche foto, mi dispiace, ma oggi davvero ero preso dal mio lavoro di Regolatore al traffrico.

.

Faccio ritorno a Galleno passando dalla Strada Vicinale di Medicina, e poi davanti all'Asl.

Un ultima ripassata coi saluti e coi sorrisi.

Un ultimo scorcio di Camminata Trofeo Sagra della Bistecca.

Non ho corso, ma mi sono divertito con Tutti Voi.

Ci vediamo a Galleno a settembre... per fare 13!

Loris Neri - Podistica Galleno