24/04/15 FIACCOLATA A S. ANNA

Alla fin fine siamo arrivati a 70 anni dalla liberazione e quale posto più significativo di S. Anna può farci riflettere. Non parole, non discorsi....un attimo di silenzio....un pensiero

Silenzio, non parlate....pensate e riflettete by Daniele Fedi

Silenzio, non parlate....pensate e riflettete

Quanti discorsi, quanti proclami, quanta retorica.

CORO: si ma è giusto ricordare

Ricordare, ma non usare certe ricorrenze per mostrarsi.....

e qui chiudo la mia polemica.

Quest' anno a S. Anna c'erano molte persone, c'era anche il mitico Marco Paolini che provava la sua rappresentazione per la Rai ( Rai 1 , sabato ore 21,15).

Invece all' Ossario eravamo in cento, in quell'atmosfera magica che solo questo luogo, in questo giorno, con un silenzio assordante ed una serata splendida riesce a dare.

Panorama mozzafiato con alta visibilità che ci mostrava tutte le bellezze del luogo.

La lapide rotta dal forte vento, intristiva ancor più chi aspettava l'inizio della manifestazione.

Quest'anno non potevamo nemmeno leggere i nomi delle vittime.

La pietra spaccata, ferita, mostrava solo pochi nomi sul lato destro.

Speriamo che venga sostituita quanto prima.

Alle 8,50 la cerimonia: una tromba suona il silenzio.

Le sue note si diffondono nella vallata.

Fra una nota e l'altra tutto tace e l'atmosfera si carica di pensieri, di ricordi, di riflessioni, di immagini sfuocate su come e cosa possa essere successo.

Alle 9 si parte con le torce camminando per quella stradina ricoperta di pietre sconnesse e disagevoli: penso alle persone anziane ed a chi ha problemi....come fa a camminare li?

Alla piazza compattamento e partenza verso Marignana.

Il passo è discreto ed in 1 ora e 28 arriviamo alla chiesa.

Per essere una fiaccolata ...tranquilla....si poteva fare anche più piano per non mettere in disagio qualche podista più lento.

Bella manifestazione, con tutto il paese, che ci aspettava all'arrivo, fuochi d' artificio, ricco ristoro.

Coro: sei stato polemico....

Come ? non ho nemmeno detto che suonerei l'inno d'Italia durante la cerimonia...

per renderla più completa.

Domani, anzi oggi....è già passata la mezzanotte, andiamo a Staffoli.

Ciaoooo

Daniele Fedi