27/07/14 Strachiesina
[###]

La Strachiesina? una corsa micidiale

Il titolo ricalca in pieno quello dell' anno scorso, ma anche se l'orario della partenza è stato anticipato di una mezz'ora, poco è cambiato neanche gli scrosci dei giorni scorsi hanno mitigato il caldo di questo pazzo Luglio.

Strachiesina e Laghi Crocialoni: il bene e il male di una lunga mattinata by Loris Neri
7^ Strachiesina by Claudio landucci

Le Foto by Claudio landucci

7^ Strachiesina

7° Strachiesina Chiesina Uzzanese (Pt)

La Strachiesina? una corsa micidiale

Il titolo ricalca in pieno quello dell' anno scorso, ma anche se l'orario della partenza è stato anticipato di una mezz'ora, poco è cambiato neanche gli scrosci dei giorni scorsi hanno mitigato il caldo di questo pazzo Luglio.

Detto questo e perseverando nel mio masochismo sono puntuale alla partenza con ancora nelle gambe la gara del giono prima a Villa Basilica, e allora insieme alla Caterina anche lei reduce dalla corsa del Cavaliere siamo qua, nell' ameno paese di Chiesina Uzzanese dove tempo addietro si veniva solo per chiudersi nelle mura della discoteca Concorde, altri tempi, adesso la struttura mostra tutti i suoi acciacchi invecchiata oltremodo e ridotta in stato pietoso.

Bando ai ricordi siamo qui per correre, quando arriviamo che sono quasi le otto e la piazza è già un brulicare di Atleti, podisti, passeggiatori, fortunatamente al banco delle iscrizioni è poca la ressa, molti si sono avvalsi della possibilità della preiscrizione e questo rende più scorrevole la fila, ad intrattenerci oggi è Cascione, la cui voce inconfondibile si riconosce ancor prima di scorgere la sua figura.

Per questa edizione due sono i cambiamenti, il primo riguarda il percorso modificato per impossibilità di guadare la Pescia, l' altro l' arrivo che è posto presso il parco pertini altra novità dell' ultimora l' aumento dei premiati per tutte le categoria, mentre gli atleti fremono in attesa della partenza questa viene posticipata di alcuni minuti, undici per l' esattezza il che vanifica di fatto il presupposto del suo essere stata anticipata.

Il percorso causa il cambiamento effettuato misura circa quattordici Km e si dipana in lunga parte sugli argini del Pescia quasi per intiero sotto il sole,fortunatamente, meglio dire con lungimiranza gli organizzatori hanno previsto sul percorso quattro ristori con acqua e due docce volanti, il fatto che si corra quasi totalmente sugli argini fa si che si sia fuori dal traffico anche se il terreno non si presta ad essere molto scorrevole (almeno per me).

All' arrivo mi accorgo di avere smarrito il cartoncino di cartone che attesta la mia categoria di apprtenenza, per essere sinceri questo si è sbriciolato tra sudore e passaggi sotto i rinfrescanti spruzzi, lo faccio presente ai giudici di arrivo contando di essere inserito comunque tra gli arrivati.

Attendo l' arrivo della consorte e poi al ricco ristoro finale dove tra frutta, bibite varie riso freddo e ghiaccioli ci si può ritemprare, in attesa delle premiazioni andiamo a recuperare le borse per cambiarci, ci sarebbe anche la possibilità di farci una corroborante doccia ma devo andare al lavoro e poi devo fotografare i vari podi e vedere se sono entrato in premiazione, lunga è l' attesa vana l' aspettativa, non vengo chiamato anche se viene premiato chi era dietro di me, ma la colpa è mia, non devo sudare e non devo bagnarmi, non capisco però perchè alla riconsegna del cartellino ai giudici non ci venisse data la contro marca attestante la nostra posizione di arrivo (se abbiamo un pettorale da questo si evince la classifica), questo ha creato varie anomalie nelle classifiche risolte poi con l' aiuto e la buona fede degli arrivati tranne che nel mio caso, purtroppo la cosa che mi rammarica di più è che sarei stato 16° di categoria e invece non sono neanche stato chiamato, ma questo è il male minore almeno nella classifica risulto, Landucci presente.

Un grazie comunque agli organizzatori per l' impegno profuso e se DIO vorrà sarò presente anche alla prossima edizione.