19/06/14 Pieve a Nievole (PT)

Trofeo Spaziofesta by Fabio Niccoli

Trofeo Spaziofesta

Giovedi sera appuntamento a Pieve a Nievole, per la riedizione del Trofeo Spaziofesta, una gara semi competitiva di km 7,380 che si teneva qui fino a qualche anno fa.

Arrivo sul posto una mezz'oretta prima della partenza fissata per le 19,30.

Mi iscrivo e mi cambio.

Un po' di corsetta, qualche chiacchiera qua e la poi lo sparo dei giudici quindi si parte girando subito in via pratovecchio e dirigendosi verso sud.

Mi accodo a mio cugino, in ottima forma in questo periodo, ma mi accorgo subito che il ritmo che tiene è improbo per me.

Primo km tutto pari in 4'19" decisamente troppo forte x la mia forma attuale.

Però dico proviamoci finché reggo.

Si gira in via del portico poi in via di cantarelle ed il secondo viene in 4'34" sempre troppo.

Sono già in affanno.

In fondo si gira in via del terzo dove c'è da passare il cavalcavia poi si gira di nuovo a destra in via delle 5 vie è già inizio a rimanere staccato.

Kilometro in 4'48" mmm sento che la mia gara è compromessa.

Tengo d'occhio lui e la Tiziana, volevo fare la corsa su di lei ma piano piano si allontanano.

Si entra in Via Nova percorrendo via Marconi e da qui in via del Melo ed altro dirizzone e quarto km in 4'58" decisamente sto soffrendo.

Il quinto addirittura sopra i 5' ma c'era la fermata al ristoro per prendere 2 bicchieri d'acqua che come sempre uno va in gola l'altro addosso.

Si sale sull'argine che percorreremo per 700 m e qui non riesco a correre bene ma chiudo il parziale in 4'59" si torna su strada e c'è da percorrere adesso via di cantarelle tutta al rovescio: 1,8 km tutti dritti dove cerco di tenermi sotto ai 5' chiudendo la gara in 35'35".

Ancora non son pronto per le competitive preferisco le mie gare lucchesi e pisane della domenica, ma approfitto di queste garette vicine per correre in qualche modo visto che ultimamente non riesco a farlo regolare come vorrei.

Al ristoro te fresco poi, raggiunto da Vale e Gaia, rimaniamo a cena sul posto con una buona pizza ed una birra e facendo giocare la piccola alle giostre.

Adesso una settimanina di mare sperando di riuscire a correre almeno un paio di volte.