19/05/14 Montecatini Terme (PT)

Corsa podistica del sottoverga by Fabio Niccoli

Corsa podistica del sottoverga

Elezioni comunali alle porte e la candidata a Sindaco di Montecatini Terme Silvia Motroni organizza una corsa podistica non competitiva per "riappropriarci della Cittą", cosi' recita il motto della manifestazione.

Due percorsi, di 5 e 10 km organizzati al volo da Fabrizio mio compagno di squadra.

Con me Vale con Gaia e Greta che aspettano la partenza poi tornano a casetta a preparare cena.

Approfitto per fare allenamento insieme a tanti compagni di squadra (Luca, Giovanni, Anto, Fabrizio, a mio cugino Alessio, a Claudio e Caterina e tanti amici podisti).

Nelle gambe ancora i 20 km della domenica e addosso ancora tosse e raffreddore unito alla allergia.

Niente iscrizione, niente pacco gara ma alla fine il ristoro offerto dalla Motroni per rinfrescarci a base di acqua te aranci e bomboloni celiaci offerti da Anto.

Alle 19,30 si parte tutti insieme da via Marruota e si gira a sinistra in via Leonardo da Vinci che percorriamo fino alla rotonda dello stadio Mariotti proseguiamo fino al semaforo e giriamo in corso Roma in pieno centro.

Poi viale IV novembre fino in cima dove quelli della 5 km ci salutano, loro attraversano la pineta noi proseguiamo a diritto costeggiandola e sbuchiamo sul "vialone delle Panteraie" poi anche noi scendiamo in pineta attraversandola per poi sbucare su viale verdi e prendere viale Fedeli in leggera salita.

Semaforo e destra passiamo la funicolare e giriamo a sinistra in via Diaz, poi ancora a sinistra in via Marconi e su per il poggetto fino a raggiungere il confine con Pieve a Nievole, ancora sinistra e saliamo per via delle pietre cavate, una pettatina niente male che tronca un pochino ma dura poco.

Discesa, ancora sinistra e di nuovo via Marconi che percorriamo tutta fino a raggiungere ed attraversare il mercatino di Via Grocco poi attraversiamo viale Bicchierai e rispuntiamo in viale verdi.

Arriviamo in piazza del popolo appena rifatta con la nuova pavimentazione, prendiamo via Don Minzoni attraversiamo il successivo incrocio ma troviamo il passaggio a livello chiuso.

Deviamo quindi in via Manin e ritorniamo in via Leonardo da Vinci percorrendo questo tratto del percorso al rovescio e chiudiamo di nuovo in via Marruota dopo 9,860 km in circa 52' un bell'allenamento fatto tutto in allegria e tra lo stupore della gente, dei passanti dei tanti stranieri gią presenti in cittą.

Ristoro, dove assaggio ovviamente un bombolone, tč, aranci, foto di gruppo e ringraziamenti vari, dopo di che torno verso l'auto ed una volta cambiato raggiungo le mie donne a cena.