09/03/14 Dall'Arno alla Verru'a
[###]

Questi 19,5k sono iniziati dal centro di Cascina. Pensavo di arrivare in cima alla Verruca, invece, quel cocuzzolino rimasto un miraggio.

Tanti alti e bassi, ma si poteva azzardare di pi...

Citt, argini, salite, e sterrato, ma, niente Verruca by Loris Neri
Via col Vento by Daniele Fedi
Video demenziale della corsae by Marco Cecchella

Le Foto by Loris Neri

Via col Vento

Esco di casa con 11 gradi, non freddo, non caldo....maglia a maniche corte.

Mamma: Daniele mettiti la maglia di lana...prendi freddo...questo diceva la mi mamma quando ero piccolo. adesso no, ma oggi mi venuta in mente alla partenza, perch non faceva per niente caldo.

Coro: la mamma ha sempre ragione

Vado diritto verso gli impianti sportivi, ma vedo dei podisti che vanno in direzione "sbagliata" ....vanno in centro.

State sbagliando !! La partenza agli impianti.

No,mi rispondono decisi, la partenza l'hanno cambiata ed in Corso Matteotti.

Coro: e lo dici anche? sei rincoglionito....ma guarda da chi devo far scrivere i miei commenti.

Al Coro ci penso dopo, andiamo avanti.

In effetti in centro era pieno di podisti...c'era perfino l'arco....si, la partenza qui.

Giornata bella, ma ventosa, fa freddino e le maniche corte non aiutano.

Prima parte lungo la ToscoRomagnola, poi deviazione per tornare sull'argine.

Coro: l'argine non manca mai

Indeciso fra fare 10 o 20, decido che 14 bastano ed avanzano, visto che ieri pomeriggio ero a Segromigno in Monte, per una corsa veramente bella e ben organizzata.

Coro: torniamo alla corsa di oggi, grazie....

Vedo il Braccini che cammina con un piede fuori uso...e per un podista un problema.

Ben presto mi accorgo che col vento dietro si va meglio.

Coro: perfino Fantozzi ci sarebbe arrivato, bella scoperta.

Si monta verso la Verruca, ma non si arriva fin lass

Coro: ma guarda che quelli della 14 hanno girato molto prima, che fai copi quello che scrive il Loris?

Ci stava bene.....

Comunque oggi la bella giornata, con temperatura ottima, ci ha permesso di correre con un panorama bellissimo.

Coro: ma il piccone? niente? guarda che si arrugginisce.

Beh, in effetti qualcosina da dire c'.

- ad esempio nella discesa il cartello DISCESA PERICOLOSA, non basta.

C'erano molti ferri che spuntavano dal cemento con grave rischio di inciampare. Bisogna segnalarli uno per uno con nastro o farli evitare.

Coro: uno per uno? E come fanno?

Cos pericoloso, se qualcuno inciampa si rompe una caviglia ...e non solo

- ultimo ristoro, altro problema: le frittelle erano troppo buone...

Conclusioni: corsa ben organizzata, ma con alcune piccole mancanze sulla sicurezza, ristori validi.

Infine una precisazione sul Coro.

Spesso mi chiedono chi sia questo Coro, che parla... parla e nessuno lo vede mai alle corse. Mi chiedono di fargli una foto....magari uno conosciuto... facci vedere chi lo vogliamo ringraziare per come ti rompe le scatole.

Eh...no amici.

Il Coro una mia invenzione letteraria, un podista virtuale ( non virtuoso), che si diverte a farmi da contraddittorio.

Non ha una immagine propria, ma l'immagine di tutti coloro che vogliono e possono dire la propria idea, spesso contraddicendo l'attore principale.

Il Coro la voce degli altri.

Non lo vedrete alle corse perch dentro tutti noi quando la pensiamo in maniera diversa.

Il Coro siete anche voi quando non condividete le mie cronache.

Io non sono l' Oracolo, sono solo uno di voi che ci prova a raccontare cosa successo, a volte dico cose giuste, a volte ( come dice il Coro) sbagliate.

Ricordiamoci SEMPRE che un gioco...che satira paesana, niente di pi.

Ciaooooo

Daniele Fedi